Piazza Camillo Cavour, 1 - 09093  Pompu (OR)
Tel. +39.0783.990035/999111 Fax. +39.0783.990035 Email comunedipompu@tiscali.it
PEC comune.pompu@legalmail.it Codice Fiscale 00074160953
Referendum abrogativo trivelle
Fatturazione elettronica
Progetto giovani e impresa
Progetto Giovani eImpresa
Assistenza alla nascita di imprese giovanili
Rassegna stampa
Calendario eventi
Bussola della trasparenza
In Evidenza

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO INFORMA GLI INTERESSATI DI QUANTO SEGUE L'Assessorato Regionale dei Lavori pubblici eroga finanziamenti ai Comuni destinati alla concessione dei contributi in favore dei privati per la realizzazione di opere finalizzate al superamento e all'eliminazione di barriere architettoniche in edifici privati già esistenti, ovvero in edifici non privati adibiti a centri o istituti residenziali per l’assistenza ai disabili.

I privati interessati all'abbattimento di barriere architettoniche in edifici privati devono presentare la domanda, comprensiva degli allegati, al Comune in cui è ubicato l'immobile, entro il 1° marzo di ogni anno.

Accesso civico

Responsabile della trasparenza e accesso civico

Il Responsabile della trasparenza, ai sensi del D.Lgs. 14.03.2013 n. 33, è il Segretario Comunale DOTT. STEFANO POLSELLI. Indirizzo di posta ordinaria: comunedipompu@tiscali.it.  Nominato con Decreto del Sindaco n°2 del 20/02/2015
 
 

Titolare del potere sostitutivo in materia di accesso civico

Il titolare del potere sostitutivo in materia di accesso civico è il Segretario Comunale Dott. Polselli Stefano.
 
 
 

Che cos'è 

L’accesso civico, disciplinato dall’art. 5 decreto legislativo n. 33/2013, è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni hanno l’obbligo di pubblicare ai sensi del medesimo atto normativo, laddove abbiano omesso di renderli disponibili nella sezione “Amministrazione trasparente” del proprio sito istituzionale.
 
 
Le istanze di accesso civico andranno indirizzate al Responsabile della trasparenza del Comune di Pompu, Dott. Stefano Polselli, al seguente indirizzo email:
 
 
 

Consulta il

 

Il procedimento

La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e va indirizzata al Responsabile della Trasparenza, il quale deve verificare se le informazioni che il richiedente indica come omesse rientrino o meno tra quelle oggetto degli obblighi di pubblicità previsti dalle norme di cui al sopra citato decreto legislativo. Nell’ipotesi di riscontro della mancata pubblicazione dell’ atto, documento o altra informazione, l’amministrazione, entro trenta giorni, dovrà procedere alla pubblicazione nel sito del dato richiesto e, contestualmente, trasmetterlo al richiedente o in alternativa potrà comunicare al medesimo l’avvenuta pubblicazione e indicare il relativo collegamento ipertestuale. Se invece il documento, l’informazione o il dato richiesti risultino già pubblicati ai sensi della legislazione vigente, l’amministrazione provvederà a specificare al richiedente il relativo collegamento.
 
 

Ritardo o mancata risposta

Nel caso in cui il Dirigente responsabile per materia ritardi o ometta la pubblicazione o non risponda, il richiedente può ricorrere, utilizzando l’apposito modello, al soggetto titolare del potere sostitutivo, il quale, dopo aver verificato la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, pubblica nel sito web quanto richiesto e contemporaneamente comunica al richiedente, indicando il relativo collegamento ipertestuale.
 
 

Tutela dell'accesso civico

 Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico connessa all'inadempimento degli obblighi di trasparenza il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro trenta giorni dalla conoscenza della decisione dell'Amministrazione o dalla formazione del silenzio.